Assicurazioni per ciclomotori

assicurazione scooter Il testo unico approvato con decreto del Presidente della Repubblica 13 febbraio 1959, n. 449 prevede l’assicurazione obbligatoria per i ciclomotori, perciò se si circola senza talloncino attestante la copertura assicurativa la norma prevede il pagamento di una sanzione e il risarcimento dei danni, con soldi di tasca propria, nel caso si procuri un incidente.

Anche per i ciclomotori, come per le autovetture, esistono delle assicurazioni i cui i premi dipendono da diverse variabili quali la cilindrata, il prezzo del mezzo e l’età del proprietario.

L’offerta assicurativa, a tal proposito, vede numerose compagnie concorrere sul mercato e dato che i tariffari che propongono sono disomogenei nei prezzi e nei meccanismi di calcolo, bisogna ben valutare tutti i preventivi che vengono proposti.

Oltre all’assicurazione per ciclomotori, la nuova normativa ha previsto che dal 2004 i minorenni (e dal 2005 anche i maggiorenni senza patente) debbano acquisire un patentino che attesti … Leggi tutto l'articolo

Le assicurazioni on-line

Ormai l’assicurazione è diventata multimediale. Le aziende assicurative offrono, infatti, i loro migliori prodotti anche tramite la velocità e la duttilità di Internet.

Attraverso le pagine web personali, i clienti possono verificare lo stato della liquidazione del danno di un sinistro denunciato, sempre on-line, alla propria assicurazione.

Inoltre, numerose aziende cercano di fidelizzare i loro clienti non solo attraverso la qualità delle polizze ma anche col network su cui gli assicurati possono rilasciare pareri, opinioni, chiedere consigli ed informazioni, e tutto in un tempo molto rapido.

Con la stipula e/o il rinnovo delle assicurazioni on-line occorre però stare molto attenti durante la fase di inserimento dei propri dati personali, in modo da non correre il rischio di corrispondere somme non dovute o insufficienti.

La scelta di una compagnia on-line rispetto ad un’altra tradizionale presenta dei vantaggi e degli svantaggi.

Tra i vantaggi sicuramente si può citare la convenienza della stipula … Leggi tutto l'articolo

Disdetta assicurazione

assicurazioni auto Il motivo principale che può indurre un consumatore a effettuare la disdetta della propria polizza assicurativa è senza dubbio il risparmio sulle spese finali.

Risulta conveniente quindi comparare vari preventivi di diverse Società Assicurative, conoscere tutti i vantaggi e gli svantaggi del caso per poi ponderare attentamente la selezione finale.
E’ fondamentale esaminare scrupolosamente le varie clausole e opzioni previste dal contratto per farsi un’idea del modo di agire di una determinata compagnia e per conoscere con precisione il termine ultimo valevole per la disdetta del contratto di assicurazione.

Generalmente l’operazione di disdetta da parte della Società Assicuratrice deve essere ratificata per via cartacea con conseguente spedizione del documento attraverso raccomandata con ricevuta di ritorno.

Nella maggior parte delle polizze vige la clausola di tacito rinnovo con la compagnia in questione che deve necessariamente avvisare a domicilio dell’eventuale incremento del premio in relazione alla tipologia di polizza assicurativa. Nel … Leggi tutto l'articolo