Assicurazione complementare per la vecchiaia Ha lo scopo di garantire una seconda pensione e quindi un futuro più stabile e sicuro in un periodo in cui cominciano a venir meno le certezze sul sistema previdenziale istituzionale. Anche se si tratta di iniziative private, le pensioni integrative sono tutelate da un organismo pubblico, la Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione (Covip).

Nel settore della previdenza complementare e integrativa troviamo i fondi pensione aperti, i fondi pensione chiusi e i piani pensionistici individuali.

Nel campo della pensione integrativa va innanzitutto distinto il piano pensione individuale dal piano pensione collettivo.
Quest’ultimo è il risultato di una contrattazione portata avanti da un gruppo di lavoratori, di una determinata azienda o di uno specifico settore. Per questo motivo (perché alla base esiste un reale accordo contrattuale) possono essere proposti dalle grandi aziende private, dalle regioni o dalle casse professionali private.
I fondi pensione individuali, invece, sono il frutto della spontanea adesione di un soggetto ad un fondo pensione aperto o dalla programmazione pensionistica effettuata dal consulente di una compagnia assicurativa, specializzato in ramo previdenza.

Nell’ambito della previdenza complementare rientra anche la gestione del trattamento di fine lavoro (TFR). È il lavoratore che deve gestire il suo investimento, e se non giunge ad una decisione entro 6 mesi dall’entrata in vigore della legge (gennaio 2007), il TFR confluirà automaticamente in uno dei fondi comuni previsti dalla propria categoria professionale. In alternativa può scegliere di lasciare in azienda il proprio TFR (che verrà poi restituito alla cessazione del rapporto di lavoro), oppure di destinarlo in un fondo pensione differente, che può cambiare anno per anno.
In qualsiasi momento, il lavoratore potrà scegliere di destinare il TFR in un fondo pensione, ma non sarà valido il procedimento inverso (da fondo pensione a datore di lavoro).


Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo e metti Mi Piace:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *