L’acquisto di una macchina nuova rappresenta sempre un punto di svolta, uno spartiacque tra passato e futuro che arriva in alcuni momenti cardine della propria vita. Può rendersi necessario compiere questo gesto perché magari cambiano i ritmi e gli impegni di lavoro oppure perché la famiglia si allarga e ha bisogno di nuovi spazi per gli spostamenti di routine. In tutti i casi, una volta individuato il modello e passati in rassegna gli accessori – soprattutto digitali – che si reputano necessari e indispensabili da inserire, sarà la volta di definire quale assicurazione auto sottoscrivere prima di mettersi alla guida.

In Italia oggi esistono moltissime compagnie assicurative che offrono prodotti diversi, dunque la panoramica è molto ampia e destreggiarsi non è troppo agevole. Il web, come sempre più spesso avviene, ci è però d’aiuto e ci consente di effettuare veloci e completi raffronti ricorrendo a determinate piattaforme digitali specializzate. Diventa così possibile per esempio fare il preventivo per l’assicurazione auto su Assicurazione.it e definire gli ultimi step burocratici che ci separano dalla messa su strada della vettura. Ma come scegliere la polizza più adatta e, per quanto possibile, risparmiare essendo certi di aver selezionato un prodotto valido? Vediamo alcuni consigli utili. Quando si decide di comprare la macchina non si vede l’ora di mettersi alla guida ma occorre ponderare ogni decisione.

Assicurazioni per auto

Valutare l’assicurazione auto e i fattori determinanti

Partendo dal presupposto che non esiste una compagnia assicurativa più economica delle altre, è necessario valutare le assicurazioni auto e capire se sono corrispondenti alle proprie esigenze o meno. Questa grande varietà dipende dal fatto che, dopo la liberalizzazione dei mercati, è iniziata una concorrenza enorme tra le diverse realtà assicurative che – gestendo autonomamente le proprie tariffe – hanno cercato di essere sempre le più competitive e allettanti sul mercato. Il livello di personalizzazione che può essere raggiunto dalle compagnie nell’offerta delle proposte è regolato dal costo annuo imposto dall’RCA, in base a tutta una serie di elementi come: numero di sinistri accumulati, tipo di veicolo, età, sesso e professione del conducente.


E’ buona norma, prima di procedere con la sottoscrizione del contratto della propria assicurazione auto, verificare che le varie clausole presenti siano favorevoli in caso di sinistro e che siano coerenti con gli accordi proposti. La libertà concessa in merito alle possibilità di personalizzazione delle polizze è un vantaggio perché ogni realtà si propone in modo diverso sul mercato. Ad ogni modo, si deve sempre essere informati pienamente circa le diverse parti che compongono l’accordo, così da poter valutare rischi e vantaggi. Chi ha intenzione di risparmiare al momento della sottoscrizione potrà per esempio scegliere di assicurare la macchina per un conducente solo, oppure fare in modo che non sia possibile mettersi alla guida per persone con un’età inferiore a una determinata soglia.

Per capire quale sia effettivamente l’assicurazione più adatta al proprio profilo, si devono valutare alcuni aspetti. Per prima cosa vanno confrontati in modo approfondito i premi assicurativi che vengono proposti, in più è buona norma richiedere preventivi – non vincolanti – in relazione alle diverse compagnie così da valutare la proposta nel dettaglio. Importantissimo anche accertarsi di essere stati inseriti nel giusto livello di bonus ed esaminare l’ammontare della franchigia come anche del massimale. Controllate sempre che il contratto sia conforme alle richieste avanzate ed esaminate le clausole limitative o di esclusione. Verificate infine che sia presente nella polizza l’estensione europea.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo e metti Mi Piace:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *