Novita' assicurazioni auto dal 2013Un numero crescente di appassionati ci chiede a chi rivolgersi per assicurare il proprio veicolo storico per questo, con l’aiuto e la consulenza degli amici del RIVS www.rivs.it, abbiamo raccolto alcune delle soluzioni le più vantaggiose attualmente sul mercato.

Iniziamo subito col dire che quello delle polizze RC per i veicoli storici è un mercato in continua evoluzione, in cui spesso si assiste a variazioni repentine sui prodotti, che rendono complicato, per il singolo appassionato, orientarsi e valutare le proposte più interessanti. Se a questo aggiungiamo che il mercato non offre opportunità infinite – non tutte le assicurazioni difatti hanno un prodotto ai veicoli storici – e che le condizioni vantaggiose dipendono spesso da molti fattori, appare evidente come sia necessario fare il punto della situazione.

Sono due le variabili che dobbiamo valutare con attenzione: la tipologia del veicolo e l’età dello stesso. Difatti auto e moto sono categorie privilegiate di veicoli, mentre per gli altri tipi, ad esempio autocarri e ciclomotori, le soluzioni si restringono. Stesso ragionamento vale per l’età: più anziano è il vostro veicolo e più soluzioni vi offrirà il mercato.


Purtroppo una grave incidenza sulla disponibilità di prodotti adatti ai nostri amati veicoli storici dipende anche dalla zona di residenza, con una penalizzazione degli appassionati residenti nelle regioni del Sud Italia.

Fatte queste premesse, è comunque possibile trovare delle soluzioni che consentano di avere dei vantaggi economici nella gestione del proprio veicolo. Di seguito vi elenchiamo le caratteristiche di alcuni dei prodotti che rappresentano soluzioni valide e ancora poco conosciute nel mondo delle assicurazioni per veicoli storici.

Aviva Assicurazioni:
La Compagnia Aviva offre ai propri clienti un prodotto che è certamente tra i più interessanti del panorama assicurativo italiano. Difatti questo prodotto è aperto a tutte le tipologie di veicoli con più di vent’anni – va tuttavia segnalato che la compagnia fa un’attenta selezione per quanto riguarda gli autocarri – e offre garanzie comparabili ad una normalissima RC Auto. Per stipulare il contratto è necessario essere già clienti Aviva per altri prodotti assicurativi, problema facilmente risolvibile con il proprio agente di zona. Va ricordato infine che Aviva riconosce i certificati RIVS come validi ai fini assicurativi.

Helvetia:
Quello offerto da Helvetia è uno dei prodotti più conosciuti e diffusi tra gli appassionati. Un’offerta molto modulata a secondo di tipologia ed età, tanto da non rendere possibile riassumere in poche righe le regole di assunzione. Questa soluzione è forse la più vantaggiosa che il mercato offra al momento quando si posseggono più veicoli da assicurare – soprattutto per i motoveicoli – purché intestati alla stessa persona. Unica pecca, il prodotto non consente di assicurare autoveicoli con cilindrata uguale o inferiore a 1000 cc.

Itas Assicurazioni:
Prodotto assicurativo dedicato ad auto e moto ultratrentennali. E’ a guida esclusiva e, salvo i massimali leggermente più bassi, offre le stesse garanzie di una RC Auto normale. Il costo è vantaggioso, così come le regole di assunzione, che non richiedono per forza l’iscrizione alle associazioni indicate dall’art. 63 della l.342/2000. Anche in questo caso, se dobbiamo trovare un difetto, segnaliamo che la compagnia non offre vantaggi per gli appassionati in possesso di più veicoli.

Genertel:
Anche questa importante compagnia telefonica offre dei vantaggi ai possessori di veicoli storici – anche in questo caso solo auto e moto – con forti sconti alle tariffe normali di per sé fortemente ridotte. Va ricordato che il preventivo si può fare solo telefonicamente al numero verde della compagnia e che anche in questo caso non è prevista una tariffa “cumulativa” per chi ha più veicoli. Genertel accetta i certificati di storicità RIVS.

Ovviamente siamo consapevoli che le possibilità degli appassionati non si esauriscono in questo breve elenco, ma crediamo comunque che queste indicazioni possano essere utili per gli appassionati e per tutti coloro che troppo spesso vanno a sbattere contro indicazioni frammentarie ed incomplete. Nei prossimi mesi cercheremo di tenere l’elenco aggiornato anche in base alle segnalazioni che ci giungeranno dagli utenti e dagli appassionati.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo e metti Mi Piace:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *