Assicurazione pneumatici width=Quando abbiamo la sfortuna di incappare nell’irreparabile danneggiamento di un costoso pneumatico ci viene in mente che esistono le polizze per gli pneumatici.

Gli pneumatici della nostra auto possono essere rovinati o da un forte urto con qualcosa sulla strada oppure da un atto vandalico. Le normali polizze RCA non coprono questo tipo di danneggiamento a meno che non si tratti di qualche particolare contratto kasko.

Chi stipula una polizza del genere spesso lo fa automaticamente aderendo ad un’offerta presente sul treno di gomme che ha sostituito, oppure è quasi sempre presente quando le gomme da cambiare sono molto costose e con particolari caratteristiche tecniche.


È necessario sapere che siccome gli pneumatici sono componenti soggetti ad usura, godono comunque di una garanzia/assicurazione base ma è ovviamente molto limitata. Però quando abbiamo la fortuna di accedere da una garanzia estesa, ecco cosa offrono queste polizze.

Se uno o più pneumatici della nostra vettura vengono danneggiati in maniera irreparabile, l’assicurazione dà diritto a vedersi sostituire il copertone gratuitamente esclusa la manodopera.
Per evitare che la polizza costì troppo inutilmente al cliente o alla società, nel contratto è prevista una franchigia entro la quale il cliente non paga nulla; oltre pagherà la differenza in eccesso.

Fino alla durata dell’assicurazione non ci sono limiti di interventi, quindi potrete recarvi dal gommista per la sostituzione tutte le volte che vi sarà necessario.

Di seguito vi riportiamo alcune clausole presenti in molte assicurazione per pneumatici. Ovviamente nel vostro caso leggete accuratamente il vostro personale contratto.

  • vizi di fabbricazione o di progettazione del veicolo;
  • pneumatici danneggiati a causa dell’eccessivo consumo anche anomalo;
  • pneumatici danneggiati a causa del contatto prolungato con acidi o fonti di calore, incendio, furto, urto con un altro veicolo;
  • pneumatici danneggiati dalle catene per la neve;
  • pneumatico spostato su un altro veicolo.

Una cosa che pochi sanno è che siccome la legge obbliga ad avere lo stesso tipo di pneumatico sullo stesso asse dell’auto (quindi al massimo si possono avere due ruote di un tipo anteriormente e due posteriormente), se il gommista presso il quale vi rivolgerete non avrà uno pneumatico identico al vostro sarà costretto a cambiarne due, con probabile esborso di denaro da parte vostra.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo e metti Mi Piace:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *