Con l’avvento di internet e la sua sempre maggiore diffusione, si stanno sviluppando anche dei servizi che prima erano unicamente acquistabili di persona recandosi in appositi uffici, come ad esempio le assicurazioni on-line.

Con l’avvento di internet e la sua sempre maggiore diffusione, si stanno sviluppando anche dei servizi che prima erano unicamente acquistabili di persona recandosi in appositi uffici, come ad esempio le assicurazioni on-line.

Acquistare un’assicurazione su internet è già diventato veloce e molto economico. Ci sono assicurazioni (come ad esempio la Genertel) che per assicurare una moto chiedono dei costi bassissimi. Ad esempio, per una moto di 600cc di cilindrata con un guidatore di 34 anni con classe di merito in posizione 14 (quindi come prima assicurazione) il costo annuo è inferiore alle 400 euro (dati rilevati a marzo 2010).

La questione che intimorisce molti utenti e non gli consente di stipulare un’assicurazione online è quella del contatto non diretto e visivo con un responsabile delle polizze. Bisogna sinceramente dire che il popolo italiano è molto indietro nell’informatizzazione e nell’utilizzo di internet, ed è questo il principale motivo che spinge ancora molti guidatori a non stipulare un’assicurazione online.
La verità è che con un PC e un FAX o uno scanner, si ottiene la nuova polizza nel giro di 12 ore, senza muoversi da casa e senza faticare a farsi fare diversi preventivi nelle città vicine al nostro.


L’affidabilità delle assicurazioni on-line è pari a quella delle assicurazioni “terrestri”: in caso di incidente c’è un numero verde sempre attivo al quale rivolgersi, e l’eventuale perito assicurativo viene mandato a casa propria come avviene con le normali compagnie assicurative.
Inoltre anche per pagare ogni anno il premio, è sufficiente utilizzare la propria carta di credito, oppure effettuare un bonifico e stampare il documento che attesta la vostra nuova copertura assicurativa in attesa che vi venga recapitato il cedolino da esporre in auto.

Consigliamo a tutti di cercare su Google le diverse assicurazioni on-line disponibili e utilizzare il sito per sviluppare il proprio preventivo gratuito. In questo modo potrete fare tutti i preventivi che vorrete con qualunque compagnia e alla fine scegliere quella più conveniente per voi.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo e metti Mi Piace:

4 commenti il Stipulare una assicurazione online è conveniente e veloce

    • Salve ROBERTO,
      no, non è consentito.
      per poter usufruire del decreto Bersani è necessario che i due veicoli appartengano allo stesso settore, quindi auto con auto e moto con moto.
      Saluti

  1. Mio suocero è deceduto il mese scorso.
    E’ contraente di un contratto assicurativo con l’AUGUSTA (ex-dipendente fiat) economicamente/classe più che conveniente che scade a fine di mese.
    Che iter seguire x ereditare tale contratto?

    Grazie x eventuali suggerimenti

    • Salve HARLEM04,
      gli eredi possono beneficiare della copertura assicurativa fino alla scadenza della stessa, infatti bisogna provvedere ad effettuare la successione ereditaria.
      Dopodiché bisogna capire quali saranno gli eredi, perché le condizioni cambiano a seconda che subentri nella proprietà del veicolo solo la moglie o solo i figli, oppure la moglie insieme ai filgi. Inoltre bisogna ulteriormente stabilire se tutti gli eredi appartengono allo stesso nucleo familiare o meno.

      In linea di massima, se la proprietà del veicolo passa solo alla moglie, anch’essa potrà mantenere la stessa classe di merito a patto che sia in regime di comunione dei beni.
      Se invece subentrano nella proprietà del veicolo moglie e figli o solo i figli ed uno solo di questi è estraneo al nucleo familiare si deve ripartire dalla 14° classe.
      Se tutti gli eredi invece appartengono al medesimo nucleo familiare è possibili e usufruire del decreto Bersani e quindi prendere la classe bonus/malus migliore di una delle polizze degli eredi.
      Saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *