Categoria: Assicurazioni imprese

Assicurazione sui crediti aziendali

Nell’ambito delle polizze assicurative per le aziende, ci sono alcune compagnie specializzate che offrono servizi di copertura anche per i crediti sospesi di un’impresa.

Si tratta, in pratica, di polizze che tutelano le imprese contro un’eventuale insolvenza dei propri creditori. Questo vuol dire che se un’impresa deve ricevere delle somme di denaro (per esempio da un cliente) e queste somme tardano ad essere liquidate, sarà la compagnia assicurativa a coprire le perdite temporanee.

Come le polizze di responsabilità civile, anche queste polizze prevedono clausole particolari di scoperto o di franchigia, per evitare alla compagnia assicurativa di dover risarcire anche somme poco significative.
In particolare, lo scoperto che viene applicato in questi casi va generalmente dal 10% al 20%. Questo garantisce un risarcimento all’azienda per i crediti non ricevuti che va dall’80% al 90%.

I risarcimenti delle assicurazioni per crediti poi non hanno un meccanismo automaticoLeggi tutto l'articolo

Assicurazione per il patrimonio e il fermo macchina aziendale

Tutte le imprese sono tenute a sottoscrivere una polizza di responsabilità civile che copra e risarcisca i danni causati a terzi. Oltre a questo, però, ogni impresa può anche decidere di sottoscrivere una polizza che tuteli la propria attività di produzione.

Nello specifico questo vuol dire che un’azienda può tutelarsi contro eventuali sinistri che provochino un’interruzione della catena produttiva causando danni a livello di patrimonio o a livello economica-finanziario.

Questo tipo di polizza garantisce all’azienda un certo margine di tranquillità nello svolgimento della propria attività in quanto essa si occupa della copertura di rischi di diversa natura. Ad esempio essa garantisce il risarcimento di danni eventualmente subiti dalle persone che entrano nell’azienda (si pensi ai clienti o ai fornitori che quotidianamente hanno rapporti con un’azienda); essa copre poi l’intero patrimonio aziendale, cioè tutti i macchinari, le merci, gli edifici, ecc; inoltre essa garantisce un rimborso all’imprenditore nel … Leggi tutto l'articolo

Assicurazione per i danni fisici avuti sul lavoro

Tramite il premio corrisposto dal datore di lavoro all’INAIL, il lavoratore acquisisce il diritto ad un risarcimento nel caso in cui subisca un danno fisico, di qualsiasi tipo, sul proprio posto di lavoro.

L’INAIL suddivide i danni fisici in due principali categorie, alle quali fa corrispondere indennizzi differenti.
1) La prima categoria riguarda le cause che hanno provocato il danno.
2) La seconda categoria riguarda le conseguenze che il danno ha portato al lavoratore dipendente.

Per quanto riguarda la prima categoria, l’INAIL contempla, e quindi risarcisce, tutte le circostanze che possono derivare da malattie professionali o da infortuni. La differenza tra malattia e infortunio sta nel fatto che gli infortuni sono circostanze che si verificano in modo del tutto inaspettato e violento e vanno a causare al lavoratore dipendente un danno improvviso e inatteso.
Le malattie invece sono condizioni che si verificano gradualmente e che vanno lentamente ad intaccare … Leggi tutto l'articolo