Scadenza polizza autoL’ordinamento italiano prevede che la copertura assicurativa continui a operare per i 15 giorni successivi alla scadenza naturale della rata della polizza. A conti fatti, quindi, il mancato pagamento entro la scadenza di tale rata non comporta un rischio immediato per l’automobilista. Oltre a scegliere l’assicurazione più conveniente, verificando le migliori proposte da un comparatore per assicurazioni auto, è importante tenere sempre presente il periodo di scadenza delle rate della polizza assicurativa.

La proroga della copertura assicurativa, è importante sottolineare, vale esclusivamente in caso di mancato pagamento delle rate successive alla prima rata del premio. Il mancato pagamento del premio in un’unica soluzione o della prima rata dello stesso non comporta, quindi, il prolungamento per 15 giorni della copertura assicurativa per l’utente.

Nel caso in cui il contraente non paghi il premio o la prima rata del premio nei tempi e nei modi stabiliti dal contratto, l’assicurazione resterà sospesa sino alle ore 24 del giorno in cui lo stesso provvederà ad eseguire il pagamento.  In caso di mancato pagamento dei premi successivi, invece, l’assicurazione resta sospesa dalle ore ventiquattro del quindicesimo giorno successivo alla scadenza prevista dal contratto stipulato con la compagnia assicuratrice.


Come sottolineato da una sentenza della Cassazione, inoltre, la compagnia assicuratrice è tenuta al pagamento di eventuali danni registrati entro i 15 giorni successivi al termine di una rata del premio anche nel caso in cui il successivo premio non venga poi versato. L’estensione della protezione assicurativa per la durata di 15 giorni è, infatti, correlata al premio precedente pagato e non va considerata come un anticipo del premio successivo.

L’assicuratore, prima di poter considerare in stato di mora l’assicurato, evitando di pagare l’indennità derivante da un sinistro, dovrà attendere la fine del termine quindicinale di proroga della copertura assicurativa. Solo al termine di tale periodo la garanzia assicurativa resta sospesa. L’assicurato può sfruttare questa proroga di 15 giorni per saldare le rate del premio con la consapevolezza che, dopo i già citati 15 giorni, la copertura assicurativa cesserà. È importante tenere sempre ben presenti gli obblighi dell’assicurato e dell’assicuratore.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo e metti Mi Piace:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *