auto d'epoca I proprietari di auto (o moto) storiche possono usufruire di determinati vantaggi a livello legislativo (responsabilità e tasse) ma anche al momento della sottoscrizione di possibili polizze di responsabilità civile.

Un’auto si definisce storica quando supera i 20 anni di età con riferimento all’anno della prima immatricolazione del veicolo, quindi se viene targato o reimmatricolato successivamente resta valida sempre la prima immatricolazione.

Affinché l’automobile sia ufficialmente considerata “d’epoca” è inoltre necessario che risulti registrata all’ASI (acronimo di Automotoclub Storico Italiano). Questo passaggio necessita di un intermediario d’eccezione che è rappresentato dall’associazione di auto d’epoca che è parte integrante della stessa ASI.

E’ doveroso comunque sottolineare che l’ASI, dopo aver analizzato con attenzione alcune foto, può anche negare l’iscrizione del mezzo nel caso in cui ci siano delle situazioni poco fluide (non originalità del mezzo) o che mettono a repentaglio l’incolumità di guidatore e conducenti.


Il costo dell’iscrizione ha un costo totale di circa 100 euro all’anno (prezzo aggiornato all’anno 2010).

Analizzando i benefici peculiari delle polizze assicurative per auto d’epoca ci sono senza dubbio la classe di merito fissa, che è estranea al meccanismo bonus malus, e l’opzione di guida libera che permette a qualsiasi soggetto di poter guidare la vettura senza l’aumento del premio assicurativo.

Per coloro che sono in possesso di più auto storiche ci sono delle apposite polizze (formula garage) che permettono di applicare il sistema assicurativo sull’intero deposito d’automobili con particolari vantaggi dal punto di vista economico.

Per concludere, esistono anche delle particolari formule contrattuali che estendono il loro raggio sino a garantire la protezione assicurativa anche in caso di raduni o cortei sportivi, escluse però gare e competizioni.

Tra i vantaggi annoveriamo anche l’esenzione dal pagamento del bollo (tassa di proprietà) per chi è in possesso di auto storiche con conseguente pagamento della sola tassa di circolazione.
Il soggetto che desidera sottoscrivere un contratto d’assicurazione per l’auto storica deve avere minimo 23 anni di età.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo e metti Mi Piace:
0

248 commenti il Assicurazione auto storica

  1. Salve, sono in possesso di un Mitsubishi Pajero 2,5 TD del 1989. Cosa posso fare per avere l’assicurazione e bollo ridotti ??
    Infiniti ringraziamenti

    Paolo

    • Salve PAOLO,
      come spiegato nell’articolo, devi rivolgerti ad un auto club per iscriverti e per inoltrare la domanda all’ASI, al fine di ottenere l’attestato di storicità del veicolo.
      Successivamente devi avere “la fortuna” di trovare una compagnia assicuratrice disposta ad assicurare l’auto con i vantaggi previsti per le auto storiche. Purtroppo negli ultimi periodi le compagnie evitano di assicurare le auto storiche con polizze economiche, soprattutto nelle regioni meridionali, quindi ci vuole molta pazienza e soprattutto fortuna.
      L’attestazione di storicità rilasciata dall’ASI dà comunque diritto al pagamento ridotto del bollo, ma per quanto riguarda l’assicurazione potresti ottenere dei rifiuti da parte delle compagnie assicuratrici.
      In alternativa ti consigliamo di contattare il rivs (www.rivs.it).
      Saluti.

  2. Salve volevo chiedere se ad es io faccio un incidente e ho torto è vero che devo pagare pagare io di tasca mia colui/colei che ho tamponato?

    • Salve FRANCESCO,
      se la tua auto è regolarmente assicurata con una Rc Auto senza limitazioni particolari, risarcisce tutto la tua assicurazione. Altrimenti che senso avrebbe pagare ogni anno un’assicurazione per la circolazione stradale???
      Saluti.

  3. Buonasera. Posseggo un maggiolone Volkswagen del 1972. vorrei sapere quali sono i costi della vostra assicurazione. Il mio veicolo non è ancora iscritto ASI (ma vorrei comunque avere un’idea sul costo della plozza).
    Vorrei quindi sapere se per voi va bene anche l’iscrizione ad un club federato ASI oppure se per caso offrite il servizio di iscrizione.
    oltre a questo mezzo, poseggo anche altri mezzi d’epoca (alfa romeo gt1300 junior e altri mezzi sempre d’epoca, comprese alcune moto): Vorrei sapere se fate anche polizze cosiddette “garage”, quindi cumulative.
    Grazie mille
    -M

    MI SCUSO…ho pensato che qusta pagina appartenesse al sito di un’assicurazione. Poi ponendo più attenzione ho visto che nn è così(OPS!).
    Vorrei comunque sapere, possibilmente, se sapete indirizzarmi da qualche parte nella provincia di Arezzo per assicurare i miei veicoli.
    Grazie mille e scusate ancora.
    _M

    • Salve MANUEL,
      non c’è alcun problema per il fraintendimento.
      Non siamo comunque in grado di conoscere i trattamenti tariffari ed il costo delle polizze praticati in ogni singola regione o provincia italiana, possiamo però consigliarti, visto che il veicolo non è ancora iscritto all’ASI, di consultare il sito del RIVS (www.rivs.it). Probabilmente potrai trovare delle soluzioni adeguate alle tue esigenze.
      Saluti.

  4. ciao Vincenzo e Vittorio,a voi non assicurano,pensate che a me Alleanza Toro
    hà inviato disdetta del contratto,motivando che in Campania risultano molti sinistri. Posseggo un coriasco del 1979 lo uso solo per autoraduni, il mio attestato di rischio risulta classe assegnazione 1 sinistri 0 non assicurano il mio coriasco nemmeno aumentando il premio,mi trovo in questa situazione non avendo colpe,la verità e che alle assicurazioni è permesso tutto, come possono rifiutare di assicurare un veicolo con questo attestato di rischio.(che poi non risultano sinistri da parte mia per nessun’altro veicolo) mi chiedo che fine farà il mio coriasco che sono molto affezionato? saluti Donato

  5. Buongiorno
    Sono possessore di una nissan 200sx s13 del 1991. ho 23 anni e sono di Catania, non riesco ad assicurarla.
    Sapresti consigliarmi una soluzione??
    la uso solo il venerdì e la domenica per dei raduni.
    Ho già fatto l’esenzione bollo.
    L’auto si trova in ottime condizioni
    e percorre ogni anno la media di 4000 km.
    L’anno scorso ero iscritto al RIVA che da quest’anno non stipula e rinnova + contratti assicurativi con molte regioni del sud italia.
    Ho la mia nissan ferma in garage da 3 mesi per qesto problema.

    Grazie
    Giacomo

    • Salve GIACOMO,
      purtroppo sono sempre più frequenti le notizie che riguardano assicurati a cui non vengono più rinnovate le assicurazioni storiche. La tendenza delle compagnie è quella di rifiutare l’acquisizione di clienti in possesso di auto storiche, e questo comportamento è ravvisabile soprattutto nelle regioni del Sud.
      Sembra che non ci siano soluzioni, anzi, si prevede che il futuro assicurativo sarà sempre più buio per i possessori di auto storiche .
      Da parte nostra possiamo consigliarti di contattare il RIVS (www.rivs.it).
      Saluti.

  6. Buongiorno il quesito che pongo è il seguente :
    Visto che vorrei acquistare uno scooter 300 cc nuovo vorrei sapere se è possibile usufruire della legge Bersani 40/2007 ed acquisire la stessa classe di merito di una vespa 200 assicurata come moto di interesse storico a nome di mio padre residente nella stessa casa e appartenente allo stesso stato di famiglia.
    Grazie anticipatamente

    • Salve RAFFAELE,
      le due coperture assicurative non possono essere equiparate, appartengono a tariffazioni contrattuali differenti, per cui non è possibile usufruire del Bersani per applicare la classe di un veicolo storico.
      Tuttavia consigliamo sempre di interpellare l’assicuratore per cercare una soluzione più vantaggiosa.
      Saluti.

  7. Salve,
    sono in possesso di un’Audi 80 1.6 turbodiesel immatricolata nell’anno 1985.Spulciando tra i vari siti di assicurazioni non ho trovato nessuna compagnia che richiedeva lo stato di auto d’epoca, nè l’iscrizione all’Asi.Essendo io iscritto all’Asi, volevo sapere se è possibile sapere quali sono le compagnie di assicurazioni più vantaggiose riservate agli iscritti all’Asi.Grazie mille in anticipo.

    • Salve BRUNO,
      l’ASI ha stipulato delle convenzioni con le compagnie del gruppo Toro-Lloyd italico. Prova a contattare una loro agenzia.
      Saluti.

  8. salve volevo sapere un’informazione da che età si possono guidare le auto d’epoca?la mia assicurazione mi a detto che prima dei 26 anni non posso però certi miei conoscenti dicono che solo certe assicurazioni usano questa regola aspetto una vostra risposta grazie
    saluti.

    • Salve ALEX,
      in effetti i tuoi conoscenti hanno ragione. Vi sono alcune compagnie assicuratrici che pongono il vincolo dei 26 anni come età minima per guidare un mezzo storico o d’epoca, mentre per altre compagnie non ci sono limitazioni di età. Per cui consigliamo di controllare con attenzione le condizioni e le clausole contrattuali delle polizze per auto d’epoca.
      Saluti.

  9. Ciao senti io ho 25anni e voglio prendere un’auto d’epoca ma parto dalla 14esima classe praticamente, usufruirò sempre dei benefici su un’assicurazione, o mi conviene intestarla ad un genitore??? Premmetto che vivo a Napoli dove le assicurazioni auto arrivano alle stelle….

    • Salve SABRINA,
      se risiedi con uno dei tuoi genitori potrai usufruire del Bersani e prendere la migliore classe di merito appartenente ad uno di loro senza dover partire necessariamente dalla 14°. Se invece non risiedi con una persona in possesso di un’assicurazione dovrai iniziare dalla classe più costosa.
      Spesso per evitare di pagare un premio elevato è consigliabile intestare l’auto ad un genitore, però ti consigliamo di farti fare dei preventivi da alcuni assicuratori.
      Saluti.

  10. Ciao Volevo delle informazioni, ho appena acquistato una fiat 500l del ’71 e reimmatricolata nel ’94 precedentemente iscritta aci/csai io la devo iscrivere asi ed avendo gli interni e vernice carrozzeria personalizzati (già comprata così)non è che avrò problemi per iscriverla ASI???? Ultima domanda: La macchina (fiat 500 ’71) è intestata a me ed ho 27 anni con un’auto nuova assicurata sempre a me (non so se può servire) però mio padre che ha un’auto già iscritta asi posso iscrivere la mia di auto sotto al nome di mio padre per non pagare due tessere???
    Cordiali Saluti

    • Salve MARIA,
      per quanto riguarda la prima domanda devi rivolgerti ad un autoclub, il quale potrà dirti quali sono le condizioni “estetiche” che permettono ad un’auto di possedere gli standard per essere considerata d’epoca.
      Per quanto riguarda la possibilità di usufruire della tessera di tuo padre, riteniamo che ciò non si possa fare, poiché le tessere sono personali.
      Esistono delle formule denominate “garage” con le quali una persona può assicurare più auto con un’unica tessera, ma in questo caso anche la 500 dovrebbe essere intestata a tuo padre.
      Saluti.

  11. Salve, vorrei acquistare una Ford Probe gt immatricolta nel 1991, non so se in seguito sia stata reimmatricolata perchè dalle foto mi sembra di aver visto l’ultimo tipo di targa, siccome già ho avuto problemi ad assicurare un veicolo storico, purtroppo mi è stato detto dal club di napoli classic cars che non me l’avrebbero assicurato per 5 anni causa tamponamento, anche se io ho risarcito il danno personalmente. Le domande sono due, posso assicurare questa Ford già iscritta ASI senza problemi (o devo verificare se ha avuto tamponamenti prima di comprarla) e se posso assicurare anche l’altro veicolo storico, oppure non c’è nulla da fare a proposito per quest’ultimo.
    Grazie anticipatamente
    Saluti

    • Salve VALENTINO,
      ormai le possibilità di assicurare veicoli storici sono limitate. Sembra infatti che le compagnie concedano tali possibilità solo in caso di veicoli rari. La Ford da te nominata potrebbe appartenere a questa categoria, ma in Campania molti assicurati riscontrano notevoli difficoltà a contrarre polizze per auto storiche. Per avere risposte dettagliate al tuo quesito, ti consigliamo di rivolgerti direttamente ad un assicuratore.
      Saluti.

  12. salve ho un’auto già iscritta ASI,ma le compagnie assicurative mi chiedono anche un tesseramento personale con club: a quale scopo?dovè più la convenzione?

    • Salve MARCO,
      il regolamento ASI per usufruire delle agevolazioni assicurative prevede il tesseramento obbligatorio presso un club federato, altrimenti non si può avere la riduzione del premio assicurativo. E’ un controsenso, ma questo è il regolamento da rispettare.
      Saluti.

  13. ho scoperto navigando questo sito…è utilisssimo per informazioni varie..possiedo una 126 A000 prima serie del 1976…assicurata da due anni come auto storica, iscritta club ASI…PAGO IL BOLLO DI 30 EU per la regione Puglia, visto che ne faccio solo un uso cittadino A SCANSO DI SORPRESE con vigili pignoli mi conviene pagare o no il bollo?

    • Salve MARIORAVIELE,
      per legge, dopo i 30 anni il bollo diviene tassa di circolazione, per cui se utilizzi l’auto è conveniente (oltre che obbligarorio) pagare il bollo.
      Saluti.

  14. ..alla scadenza dell’assicurazione per la mia 126 prima serie del 1976, non mi hanno voluto rinnovare la stessa perchè mi hanno chiesto il certificato di rilevanza storica e collezionistica, un libricino giallino che il mio club asi mi ha consegnato che sto compilando, fotografie ecc. con un versamento di 20,00……. non hanno ritenuto SUFFICIENTE L’AVVENUTO PAGAMENTO ANNUALE PER IL 2011 NE’ IL PRIMO CERTIFICATO STORICO CONSEGNATO DUE ANNI FA ALL’ATTO DELLA PRIMA ASSICURAZIONE……in attesa dell’arrivo del nuovo certificato (DUE MESI) rimango scoperto…ed ho deciso di cambiare assicurazione perchè ritengo sufficiente il certificato storico all’atto della primo anno assicurativo……quindi dalla reale mutua contatterò la Sara……

  15. Buongiorno, a me risulta che ora basti l’autocertificazione del mezzo per dichiararlo storico, questo secondo la Commissione Tributaria Provinciale di Bologna, sez. xii, nel testo della sentenza n.207/12/2008, che specifica che un club asi non si puo sostituire ad un ufficio impositore pubblico. Troverò però assicurazioni che mi assicureranno essendo per la maggior parte in convenzione con club?

    • Salve EMMANUEL,
      Le assicurazioni richiedono l’attestazione di storicità del veicolo rilasciato dall’ASI, poiché le convenzioni assicurative vengono stipulate per l’appunto tra ASI e compagnie assicuratrici. Per le compagnie non è un obbligo stipulare polizze a prezzi più convenienti, bensì è il risultato di un accordo tra ASI e singole compagnie.
      Saluti.

  16. salve, sono il proprietario di una fiat cinquecento sporting del ’96 iscritta al registro storico fiat nella lista chiusa.sto provando ad assicurarla ma le compagnie negano di fare la poliza . qualcuno mi puo aiutare, cosa posso fare.
    grazie. cordiali saluti da ANDREA di Altamura -BARI-

    • Salve ANDREA,
      il consiglio che possiamo darti è quello di chiedere delle informazioni ad un auto club, magari cercando anche su internet un’agenzia assicurativa che propone polizze per veicoli particolari.
      Saluti.

  17. Salve, possiedo due vetture, una moto e un camper tutti iscritti “ASI”; secondo voi quale è la compagnia che offre le condizioni migliori per una polizza “cumulativa”?!
    GRAZIE, LAMPS, Andrea!

    • Salve ANDREA,
      purtroppo la domanda più opportuna in questo periodo non è tanto quella che riguarda le “condizioni migliori”, quanto quella che richieda informazioni circa l’esistenza di una compagnia che offra polizze per veicoli storici, poiché negli ultimi tempi vi sono numerose resistenze da parte delle compagnie convenzionate con l’ASI a fornire questo tipo di polizze.
      Tra le più note vi sono le compagnie appartenenti al gruppo Toro, però consigliamo di fare altre ricerche nel web.
      Saluti.

    • Salve NIC,
      i ciclomotori sono iscrivibili all’FMI per la dichiarazione di storicità del veicolo, ma non ci risulta che ci siano agevolazioni assicurative.
      Per maggiori informazioni ti invitiamo a contattare un moto club.
      Saluti.

  18. salve, leggendo l’utimo numero della manovella potrete trovare un articolo sulle assicurazioni convenzionate con l’ASI. questa compagnia assicurativa (x te) fa delle polize cumulative a prezzi stracciati. l’unica icona che i mezzi devono essere utilizzati santuariamente e che c’è una franchigia di 150 euro.per ulteriori info potete chiamare 0110883111 sito internet http://www.pertesicuro.com
    spero che vi sia d’aiuto…saluti

  19. salve,
    il 25 maggio 2011 ho immatricolato ed acquistato (in Italia)un’auto immatricolata nel 1991 in Germania.
    Il 14 giugno 2011 ho fatto richiesta di iscrizione ASI corredata di tutta la documentazione necessaria, ma ad oggi non ho ancora ricevuto la tessera di iscrizione ASI
    La domanda è: il bollo del 2011 lo devo pagare per intero (senza esenzione) in quanto avrei dovuto fare la richiesta ASI il 25.05.2011 contestualmente all’immatricolazione oppure la richiesta del 14 giugno (entro il mese di scadenza del pagamento) mi permette l’esenzione già dal 2011?

    • Salve NIGEL,
      la questione dei bolli è molto complessa ed articolata, soprattutto perchè può variare da regione a regione. E’ necessario capire quando è previsto il pagamento dopo l’immatricolazione in Italia. Ti consigliamo pertanto di recarti presso un ufficio ACI.
      Saluti

  20. Grazie dell’attenzione prestatami!
    Ho chiesto a due agenzie ACI ricevendo risposte diametralmente opposte. Attenderò dunque l’iscrizione ASI e relativo aggiornamento delle banche dati e poi vedrò cosa comparirà nel sito dell’ACI nella sezione “Calcola Bollo”!
    La solita Italia…

  21. QUALI SONO LE COMPAGNIE ASSICURATIVE CHE SONO PIù CONVENIENTI PER ASSICURARE LE AUTO ISCRITTE ASI?
    LA REALE MUTUA COSTA 125 EURO MA HA SOLO DUE CONDUCENTI;ESISTE QUALCHE COMPAGNIA CHE HA QUESTI PREZZI CON GUIDA DI ALMENO 4 PERSONE?

    • Salve DAVIDE,
      non siamo in grado di dare questo tipo di informazioni.
      Potresti recarti presso un auto club per farti consigliare una compagnia convenzionata. Oppure consultare l’ultimo numero di ruote classiche, la rivista ufficiale dell’ASI.
      Saluti.

    • Salve DAVIDE,
      come più volte ribadito nei vari commenti presenti in questo sito, non siamo in grado di conoscere tutte le tariffe delle assicurazioni che accettano di assicurare auto storiche, per cui è necessario consultare le varie compagnie.

      P.S. ricordiamo a tutti i gentili utenti di questo sito, che scrivere nel web un commento con caratteri maiuscoli equivale a gridare nella lingua parlata, per cui invitiamo cortesemente i nostri lettori ad utilizzare i normali caratteri minuscoli.
      Saluti.

  22. Salve,
    vorrei sapere se è obbligatoria l’ iscrizione all’ ASI, per far si che un veicolo venga riconosciuto storico, e quali possono essere i prezzi delle assicurazioni.
    Grazie

    • Salve ANGELO,
      l’iscrizione è obbligatoria, o in alternativa è possibile rivolgersi al Rivs (www.rivs.it).

      Come più volte ribadito nei vari commenti presenti in questo sito, non siamo in grado di conoscere tutte le tariffe delle assicurazioni che accettano di assicurare auto storiche, per cui è necessario consultare le varie compagnie.
      Saluti.

  23. salve,volevo sapere se intestando un fiat 500 d’epoca iscritta all’asi da mio padre al sottoscritto,…e avendo in famiglia un’ altra auto intestata a mia madre che e’ in prima classe…posso comunque usufruire della legge bersani ossia passare in prima classe anch’io?…la legge bersani vale anche per le auto d’epoca avendo gia in famiglia una seconda auto?grazie e distinti saluti

    • Salve BENNY,
      per le auto storiche vigono delle regole molto particolari, e spesso non univoche, cioè molte compagnie hanno delle regole interne esclusive, per questo motivo non possiamo dare indicazioni standard, anche perché recentemente le compagnie dimostrano una certa riluttanza ad assicurare indistintamente e senza eccezioni i veicoli storici.
      Inoltre, il decreto Bersani non può essere applicato tra polizze per auto storiche.
      Consigliamo di contattare direttamente una compagnia assicuratrice o in alternativa un auto club.
      Saluti.

  24. Salve, possiedo tre vetture, “ASI”; secondo voi quale è la compagnia che offre le condizioni migliori per una polizza “cumulativa”?!
    GRAZIE, giovanni

    • Salve GIOVANNI,
      come precisato più volte, questo sito fornisce esclusivamente indicazioni ed informazioni per quanto attiene la materia assicurativa: regole, norme, usi, comportamenti, diritti e doveri degli assicurati e delle compagnie assicuratrici.
      Per avere delle informazioni di carattere commerciale è necessario contattare direttamente le singole compagnie (presso la rete agenziale o tramite siti internet dedicati).
      Grazie.
      Saluti.

  25. salve gradirei sapere, avendo un’auto che
    nel 2012 compie 20 anni, se e’ vero che i costi
    per l’iscrizione ad auto d’epoca sono variati
    (da poco mi e’stata detto) e non sono piu’170.00 euri o poco piu’ ma addirittura il doppio e ripeto tutto cio’ da poco tempo a questa parte ( 1 mese circa) e’ vero tutto cio?
    saluti grazie a tutti fabrizio

    • Salve FABRIZIO,
      non abbiamo notizia di aumenti così considerevoli, per cui per avere un dettaglio aggiornato dei costi consigliamo di chiedere informazioni ad un auto club o direttamente all’ASI.
      Saluti.

  26. Salve,
    dovrei acquistare un t2 deluxe del 1967 completamente restaurato al prezzo di 9’000 €.
    Una volta fatta l’assicurazione d’epoca, nel caso in cui mi venga danneggiato il mezzo, ed essendo appunto d’epoca, l’assicurazione quanto mi potrà rimborsare? E nel caso mi rimborsi solo una cifra irrisoria, cosa converrebbe fare, un’altro tipo di assicurazione oltre quella d’epoca per esempio?
    Grazie mille, aspetterò risposte.

    • Salve VALERIO,
      sono questioni particolari che devono essere affrontate con un assicuratore. Però possiamo dirti che difficilmente, in caso di distruzione del veicolo o di forte danneggiamento, le assicurazioni rimborsano l’effettivo e totale valore del veicolo. Spesso è necessario ricorrere ad un giudice di pace per ottenere la liquidazione di una somma superiore.
      Saluti.

  27. Grazie mille per l’esauriente risp.!!!
    Un’altra cosa please, dove trovo delle foto o un archivio per sapere l’aspetto che deve avere un auto d’epoca (+ precisamente volkswagen t2 deluxe 21 windows). non vorrei doverla comperare e poi rifare la verniciatura o peggio.
    Grazie in anticipo.

    • Salve VALERIO,
      per questo tipo di informazioni ti consigliamo di rivolgerti ad un auto club, o di reperire notizie in internet, magari contattando direttamente l’ASI tramite il loro sito.
      Saluti.

  28. Salve, ho una LANCIA Y10 d’epoca e vorrei avere qualche informazione, potrei avere un vostro numero di telefono tramite e-mail? Altrimenti contattatemi telefonicamente. Attendo una vostra chiamata.

    • Salve ANNA,
      non possiamo fornire indicazioni specifiche tramite contatti telefonici per varie ragioni, su tutte prevale il servizio gratuito che forniamo a centinaia di utenti attraverso il web. Ti preghiamo pertanto di formulare il tuo commento in modo che possa essere uno strumento di informazione anche per altri utenti.
      Grazie.
      Saluti.

  29. salve vorrei chiedere un vostro consiglio,ho un’audi 80 E del 1988 iscritta asi,tutto originale,sono andato su (www.rivs.it) ho compilato il preventivo ma per la campania non porta la polizza come posso fare?

    • Salve GIUSEPPE,
      potresti contattare direttamente gli amministratori del sito inviando una mail.
      Il rivs però non comprende alcune regioni, tra queste potrebbe esserci la Campania, regione tra l’altro esclusa da molte altre compagnie quando si tratta di offrire polizze per veicoli d’epoca, per cui la soluzione potrebbe essere di difficile soluzione, proprio perché questa regione viene spesso estromessa dalle società che stipulano polizze per veicoli storici.
      Saluti.

    • Salve MAURIZIO,
      potresti rivolgerti ad un auto club per conoscere una delle compagnie con loro convenzionate, oppure fare una ricerca su internet.
      Saluti.

  30. Bsera stò per acquistare un defender dell’86,poichè la vettura è modificata sarà difficile farla ASI,si potrebbe cmq assicurarla con voi con costi agevolati?????

    • Salve MARCO,
      non siamo in grado di fornire polizze assicurative.
      Per quanto riguarda i dettagli per stipulare un’assicurazione storica quando il veicolo è stato modificato, potresti reperire informazioni dettagliate recandoti presso un auto club. Se però le modifiche sono sostanziali ed evidenti, è abbastanza difficile ottenere lo stato di storicità dall’ASI.
      Saluti.

  31. Salve, da gennaio 2011 ho iscritto la mia y10 in un club auto storiche presentandomi alll’aci con la apposita pergamena dell’iscizione, mi e stato detto che non bastava la sola iscrizione a un club auto storiche per usuffruire dell’agevolazione alla tassa ridotta ,nonostante la mia pressione verso il club ad oggi non ho ancora la possibilita’ dell’agevolazione, e quindi mi tocca pagare il bollo per intero di c.a. 118€, io mi chiedo e possibile tutto cio’? La regione e la puglia.

    • Salve BRUNO,
      solitamente il problema maggiore si ha con le assicurazioni, dato che quasi tutte hanno eliminato la possibilità di assicurare le auto storiche a meno che non si tratti di modelli particolari e rari. Nel suo caso, però, l’agevolazione per il bollo dovrebbe essere automatica come per tutte le auto ultra ventennali. Forse l’ACI le avrà anche spiegato il motivo per cui non è possibile ridurre il bollo oltre a non averle detto che non è sufficiente l’iscrizione ad un autoclub. Cosa le hanno detto di preciso?

  32. ……DA SEI ANNI USUFRUISCO DELLA RIDUZIONE DEL BOLLO COME AUTO STORICA ISCRITTA AL CLUB CON TESSERINO ASI E DA UNA DECINA DI GIORNI HO RICEVUTO, DOPO MIA DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA E TECNICA TRAMITE IL CLUB, SEMPRE DALL’ASI DI TORINO IL CRS ( il certificato di rilevanza storica) attualmente lo stato ha imposto il crs ai fini circolatori – DOMANI MI RECHERO’ ALLO SPORTELLO DELL’ACI PER IL BOLLO DI UN’AUTO NON STORICA E VERIFICHERO’ SE CONTUNUERANNO LA RIDUZIONE DEL BOLLO PER LA MIA AUTO STORICA DI 36 ANNI FA.

  33. Salve. La mia ragazza possiede da quasi un anno una Cinquecento Sporting Abarth del 96. La precedente proprietaria l’ha iscritta al RIF,ossia Registro Italiano Fiat: è il registro delle auto storico-moderne. L’iscrizione,come dicevo,è stata fatta dalla precedente proprietaria,la quale ha un’attività di rivendita di tali veicoli particolari. La venditrice mi dice che l’iscrizione al registro và fatta una volta e non ci sono rinnovi di quota da fare. Ciò è vero oppure esiste una quota annuale?Perchè se provo a chiamare il Num del registro non risponde mai nessuno, e neanche alle mail.
    Potrebbe darmi a breve una risposta?Tra poco scadrà l’assicurazione,e non vorrei che ci toccasse far partire una RC dalla classe 14 coi costi che ci sono.La Zurich non fa + le storiche da settembre,ora mi rivolgerò all’italiana assicurazioni sperando la faccia…Ma cos’è questa storia che stanno eliminando le assicurazioni storiche? pechè io sto vendendo la mia fiat 126,ma la mia assicurazione m’ha già mandato attestato di rischio vista la scadenza a breve,e non m’han comunicato nessuna variazione,quindi ancora fattibile,anche sentendo gli altri del club…
    Gradirei risposta qui e anche sulla mia mail privata,grazie intanto. Martino.

    • Salve MARTINO,
      l’enorme diffusione delle auto storiche circolanti ha indotto le compagnie a limitare la diffusione delle assicurazioni per auto storiche. In altri termini per le compagnie non è economicamente conveniente assicurare dei veicoli ancora circolanti dopo 20 anni, con dei premi più che dimezzati rispetto ai premi ordinari.
      Per quanto riguarda il tuo caso, bisogna dire che le compagnie non sono obbligate a stipulare polizze per auto storiche o similari, e soprattutto quando si tratta di auto non ancora ventennali, l’iscrizione a registri storici non determina automaticamente il diritto ad ottenere una riduzione del premio. Bisogna perciò cercare una compagnia che abbia stipulato un accordo o delle convenzioni con il RIF.
      Se il RIF non risponde, l’unico consiglio che possiamo darti è quello di contattare un importante auto club.
      Saluti.

  34. Salve sono della provincia di Roma, mio padre mi sta regalando la sua fiat 500 del 1966 a prescindere se decidero’ di intestarmela oppure lasciarla a suo nome, vorrei sapere se per iscriverla come auto d’epoca comprensivo di assicurazione annuale, mi hanno chiesto molto oppure il risparmio e’ minimo e a questo punto mi chiedo che convenienza abbia registrarla d’epoca visto che : sia ha poi l’obbligo di passare la revisione ogni anno, se la si vuol far guidare a chiunque la si potra’ portare solamente ai raduni e se invece si volesse usare quotidianamente la potranno portare solamente 2 persone…..mio padre e’ in prima classe e gia’ paga 2 127E ogni 6 mesi, qualora la dovessimo passare ad auto d’epoca pagheremmo 214E l’anno……………..questa si chiama agevolazione? ANTICIPATAMENTE GRAZIE PER LA RISPOSTA

    • Salve MARCO,
      il mondo delle assicurazioni per auto d’epoca è in “subbuglio” poiché molte compagnie non consentono più di stipulare una polizza per questa tipologia di veicoli.
      Per valutarne l’eventuale opportunità economica ti consigliamo di contattare un auto club.
      Saluti.

  35. Buonasera,
    conoscete alcune assicurazioni che stipulino polizze per auto d’epoca immatricolate autocarro? Nello specifico dovrei assucurare una Mercedes Classe G con più di 20 anni. Mille grazie per le informazioni
    Maria Vittoria

    • Salve MARIA VITTORIA,
      questo sito fornisce esclusivamente pareri assicurativi, pertanto non siamo in grado di segnalare compagnie che possano soddisfare specifiche esigenze assicurative.
      Tuttavia possiamo indicarti il RIVS (www.rivs.it), o di recarti direttamente presso un auto club della tua zona di residenza.

      Ti ringraziamo per aver visionato il nostro sito, ma per questo tipo di richieste ti consigliamo di rivolgerti direttamente alle singole compagnie assicuratrici.
      Grazie.
      Saluti.

  36. ho venduto un’auto del 73 assicurara. la polissa scade a settembre 2012 ho diritto a un rinborso o no l’assicurazione mi ha risposto di no vorrei sapere xche grazie

    • Salve MAURIZIO,
      quando si vende un’auto e si presenta alla propria agenzia assicurativa il documento di vendita, l’agente è obbligato ed emettere il rimborso del premio pagato e non goduto.
      Dovresti chiedere la tuo assicuratore per quale motivo non vuole rimborsarti.
      Saluti.

  37. Salve e grazie in anticipo dell’attenzione. Ho una fiat coupè a benzina del 1998. Non avendo 20 anni non può essere iscritta nell’ASI, ma iscrivendola al Registro Fiat Italiano, è possibile ottenere comunque il forte sconto sull’assicurazione? Se ciò fosse possibile la vorrei iscrivere, ma prima vorrei montare un impianto GPL; facendo ciò sarebbe comunque possibile l’iscrizione? Avrei un ultima curiosità…i tempi burocratici per l’iscrizione sono lunghi?

    • Salve ANDREA,
      la questione fondamentale, prima di fare l’iscrizione è individuare la o le compagnie che abbiano stipulato un accordo o una convenzione con il RFI. Solo in questo caso potrai beneficiare del premio ridotto.
      Per quanto riguarda i tempi o la possibilità di montare il GPL dovresti chiedere maggiori informazioni direttamente al RFI.
      Saluti.

  38. Salve,
    ho in garace una 126 ereditata da un mio zio e ferma da anni, dopo il decesso appunto del mio parente ho chiuso l’assicurazione a suo nome, visto che in ogni caso non avrei potuto usufruire della vecchia classe; nel frattempo ho fatto il passaggio e me la sono intestata in qualità di proprietario non intestatario. La domanda è: visto che è passato qualche anno dalla data in cui me la sono intestata e premesso che da quel momento è sempre rimasta in garace e non l’ho mai assicurata a mio nome, posso ancora usufruire della legge Bersani ed utilizzare la classe 2 dell’altra auto che normalmente uso? O devo per forza sbrigare le pratiche per inquadrarla come d’epoca se voglio evitare la 14 classe? Il fatto è che trattandosi di piccola cilindrata una 2 classe normale equivale all’incirca a quanto pagherei dichiarandola d’epoca se si considera la quota associativa e che in ogni caso già usufruisco del bollo ridotto(se la faccio circolare) in automatico avendo più di 30 anni.Grazie.

    • Buongiorno SALVATORE,
      la prassi seguita dalle compagnie è quella di obbligare il proprietario ad assicurare l’auto entro 6 mesi o al massimo entro 1 anno (dipende dalle compagnie) dall’atto del passaggio di proprietà.
      Essendo passati 2 anni, dubito che tu possa trovare una compagnia che ti applichi il Bersani.
      Ti consigliamo comunque di chiedere vari preventivi presso le varie compagnie.
      Saluti.

  39. Salve, sono proprietario di una Fiat Barchetta del 2000 che, come auto d’interesse storico, usufruisce di polizze assicurative agevolate dato che è regolarmente iscritta al RFI;
    Premettendo che è noto il fatto che nella regione Lombardia e se non ricordo male anche in toscana le auto iscritte al rfi sono esentate dal pagamento del bollo… è prevista qualche novità per le medesime auto nella regione Puglia? Parlando con un conoscente anche lui prtoprietario di una fiat barchetta, pare che qualche settimana fa presso un’agenzia Aci abbia trovato un pagamento del bollo fortemente ridotto (30 euro al fronte dei 250 previsti)… è possibile? Grazie… Gigi

  40. Salve, credo di essere nel posto giusto per fare alcune domande!
    Avrei intenzione di prendere una Audi 80 1.9 TDI del ’92 (sarà ventennale il 6 maggio). Vorrei sapere se il modello rientra nell’elenco delle auto storiche (esiste una lista consultabile online?) e se basta solamente iscriverla ad un autoclub convenzionato ASI senza autorizzazioni e verifiche da parte dell’ASI stessa. Per fare un esempio, ho una yamaha XT600 del ’90, mi è bastato solamente accertarmi che rientrasse nell’elenco delle moto d’epoca ed iscrivermi ad un motoclub per usufruire dell’assicurazione “agevolata”.
    Spero d’essere stato chiaro. Grazie in anticipo per tutto! Saluti.

    • Salve ROBERTO,
      in tutti i casi è previsto che tramite l’autoclub si debba eseguira una procedura che consiste nell’inviare anche le foto dell’auto. Non sappiamo se quell’auto rientra nell’elenco delle auto d’epoca; noi pensiamo di no ma questa è una certezza che ti può dare solo un autoclub ASI.
      Stessa cosa vale per le moto, ma nel tuo caso forse non è stata iscrita alla FIM ma solo assicurata come mezzo storico da una qualche società assicurativa che stipula polizze ridotte per quei mezzi.

  41. Ho una 500 fiat appena comprata, immatricolata nel 1966. è regolarmente iscritta all’asi. nessuna compagnia vuole farmi l’assicurazione. come devo fare? nemmeno on line riesco a farla.

  42. Salve. non ho fatto molto caso alle e mail, sicuramente qualcuno avrà parlato del fiat coupe. siccome sono procinto all acquisto di questa vettura mi chiedevo ( visto che in molti annunci viene citata la voce ” assicurazione e bollo ridotto ” ) per quali modelli è valido ciò. mi interessa molto il 2.0 20v limited edition ma le tasse sono veramente esose. mi chiedevo come sono queste riduzioni, se sono veritiere e se hanno vincoli. io la vettura la devo utilizzare tutti i giorni non solo festivi. molte grazie.

  43. Buonasra Sig. Amministratore.
    Vorrei chiedere gentilmente, Io devo rinnovare l’assicurazione della mia macchina che 26 anni iscritta al ASI e al Club federato ASI di Bologna. Devo rinovare anche l’iscrizzione del ASi e del Club se non richiesto dal mio assicuratore? Cosa comporta se non rinovo? Grazie mille
    Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *