Assicurazione online: calcolarsi un preventivo in totale autonomia

Comparatori confronto assicurazioni autoQuando siamo alla ricerca di una assicurazione auto si sa, la giungla è probabilmente il concetto che meglio descrive il settore nel quale stiamo per addentrarci! Le compagnie di assicurazione sono davvero tante (oltre al fatto che a queste si aggiungono anche i siti web di assicurazione online), le tariffe tante e variegate, ed i parametri di ricerca si presentano alquanto vasti. Tuttavia, con un po’ di accorgimenti alla mano è possibile trovare la migliore Rc auto e per di più ad un prezzo confacente a quelle che sono le nostre disponibilità economiche.

Per calcolarci un preventivo in totale autonomia … Continua a leggere >>

Uso delle cinture di sicurezza e pene amministrative

Allacciare cinture di sicurezzaL’uso delle cinture di sicurezza in Italia è regolamentato dall’articolo 172, facente parte di alcune norme introdotte nel 1992 con un decreto legislativo che sanciva il “nuovo codice della strada”. Secondo quanto stabilito, l’uso delle cinture di sicurezza è obbligatorio in qualsiasi condizione di marcia, per tutte le autovetture con carrozzeria chiusa.

I bambini, con altezza inferiore ad 1,50 m, devono essere assicurati al sedile con appositi dispositivi, adeguati al loro peso. Occorre, inoltre, evitare di porre il seggiolino nelle postazioni in cui vi sia l’airbag e, qualora presente, esso va disattivato.

La cintura in qualità di … Continua a leggere >>

Rc professionale obbligatoria: un decreto vantaggioso per l’Italia

Assicurazioni obbligatorie liberi professionistiSono passati 12 mesi dal il decreto DPR 137/2012 che ha obbligato avvocati, commercialisti, ingegneri, architetti e consulenti del lavoro a stipulare una polizza assicurativa per coprire eventuali danni connessi alla loro professione. Dal 14 Agosto 2014 scatta l’obbligo definitivo sulla Rc professionale per la categoria dei medici.

ComparaMeglio.it, per prima in Italia, ha dato ai professionisti la possibilità di realizzare online i propri preventivi già da novembre 2013 e, in soli 9 mesi, ne sono stati richiesti quasi 25.000: i più solerti nel rispondere agli obblighi di legge, ma anche ad informarsi sui possibili costi e risparmi, in … Continua a leggere >>

Assicurazione anche per i droni

Assicurazioni droni volantiL’ENAC, l’ente nazionale per l’aviazione civile, ha stabilito che anche i velivoli a pilotaggio remoto dovranno essere provvisti di copertura assicurativa. I droni sono dei piccoli velivoli telecomandati, sempre più utilizzati per fini civili e militari. Questi strumenti, analogamente a qualunque altro velivolo, possono causare danni a persone ed infrastrutture pubbliche o private.

Secondo quanto sancito dall’ENAC, anche questi mezzi dovranno essere assicurati ed a questo settore devono ancora dare una chiara definizione le stesse compagnie assicurative, fino ad ora titubanti. Sono in via di definizione i massimali di copertura, da valutare in relazione ai rapporti … Continua a leggere >>

Assicurazioni ramo vita: diminuita la possibilità di detrazione sulla dichiarazione dei redditi

Detrazioni 730 assicurazioni vita e infortuniPessima notizia per tutti i possessori di polizza vita, con decorrenza 2013 (quindi con la prossima dichiarazione dei redditi, modello 730/2014 o Unico2014) l’importo massimo detraibile per le polizze vita e infortuni passerà da un massimo di 1.291,14 euro, previsti fino all’anno 2012, a soli 630,00 euro. In buona sostanza l’entrata in vigore di questo provvedimento consentirà un risparmio fiscale di appena 120 euro invece dei 245 precedentemente previsti.
Ma il peggio deve ancora venire. Tra un anno la detraibilità scenderà in picchiata fino a 230 euro lasciando un risparmio davvero irrisorio di 43,70 euro.

Tutti coloro … Continua a leggere >>

RC Auto Under 30: un “patto per i giovani” per abbassare i prezzi

Patto giovani rc autoLe assicurazioni auto hanno prezzi sempre più elevati per tutti gli automobilisti, ma tra questi la categoria sicuramente più oberata è quella degli under 30. I neopatentati, infatti, sono costretti a pagare premi assicurativi elevatissimi. Come se ciò non bastasse, precariato e disoccupazione sempre più frequenti, finiscono per i costringere molti giovani a rinunciare al possesso di un auto. Già nel 2007 con il decreto Bersani si era cercato di modificare l’atteggiamento delle Compagnie Assicurative nei confronti degli automobilisti con meno anni di esperienza ma l’applicazione della norma è stata piegata spesso agli interessi prevalenti delle compagnie e così … Continua a leggere >>

15 giorni per regolarizzare le RC Auto

Pagamento assicurazioni RC AutoMentre sembra sempre più concreta la prospettiva di un decreto legge che sancisca un calo dei premi assicurativi RC Auto fino al 23%, il Governo lancia un’offensiva precisa a coloro che circolano senza legale copertura assicurativa. Se da un lato dunque sembra sia chiara la necessità di ridurre i costi assicurativi, che disincentivano sempre più l’acquisto di nuove vetture e gravano sull’economia familiare, dall’altro preme il bisogno di far sì che calino le frodi e si riducano i veicoli circolanti senza copertura.

In questa direzione si muove l’iniziativa del Ministero dei Trasporti che ha deciso di pubblicare sul proprio sito … Continua a leggere >>

In calo gli incidenti con danni permanenti

Report incidenti stradaliIl mondo del lavoro versa certamente in difficoltà parallelamente alla crisi economica. Un dato positivo però c’è, ed è il calo degli infortuni gravi del 10%, registrato tra il 2010 ed il 2011. Il caso è relativo ad una diminuzione degli incidenti letali o invalidanti. Si registra inoltre un calo del 13% degli incidenti auto (dato rilevato comparando le RC auto, il numero dei veicoli circolanti ed il numero di sinistri rilevati).

Il casellario centrale infortuni si occupa proprio di rilevare queste statistiche e compilarne un quadro unitario; con il calendario del 2013 si sono raccolti in totale oltre … Continua a leggere >>

La scatola nera in auto e gli sconti possibili sulle assicurazioni

Installazione scatola nera autoQuando sentiamo parlare di scatola nera la mente va inevitabilmente agli incidenti aerei o navali. Questa tecnologia sta però per toccarci molto più da vicino, nel quotidiano, in ogni normale autovettura.

L’istallazione in auto della scatola nera potrà essere un vantaggio economico per gli automobilisti in quanto le assicurazioni concederanno uno sconto sulla polizza auto. Il motivo di questo incentivo è facile da comprendere: con l’istallazione di tale dispositivo sulla macchina, ogni movimento dell’automobilista sarà tracciato e non potranno essere più possibili le frodi ai danni delle assicurazioni.

Immaginando una diffusione in massa di tali istallazioni, le frodi caleranno … Continua a leggere >>

Sviluppo bis e nuove norme in ambito assicurativo

Sviluppo Bis assicurazioniIl decreto legge “Sviluppo Bis” ed una serie di interventi cominciati a metà 2012 e resi operativi nel 2013 stanno trasformando il mondo assicurativo, avvicinandolo sempre più a quello bancario. L’ente ISVAP, punto di riferimento del mondo assicurativo, è stato succeduto in tutte le sue competenze dall’IVASS (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni) a partire dal 1 Gennaio 2013.
Questo nuovo istituto mira a proporsi come garante del sistema e di fatto costituisce un ponte di collegamento diretto tra mondo assicurativo e bancario (l’IVASS è infatti presieduto dal direttore generale della Banca d’Italia).

Con “Sviluppo Bis” si sono introdotte … Continua a leggere >>