Assicurazioni auto cambio polizzaLa normativa in tema di assicurazioni auto permette il trasferimento da un veicolo a un altro della polizza auto. Quest’operazione, sufficientemente semplice e rapida, è possibile in due occasioni. Sarà, infatti, possibile trasferire l’assicurazione auto su di un’altra vettura in caso di rottamazione del proprio veicolo o di vendita dello stesso. Di conseguenza non sarà possibile trasferire l’assicurazione da una “vecchia” auto ad una nuova senza rinunciare alla vettura precedente. Si tratta di un limite preciso che comporta un’attenta analisi quando si decide di trasferire la polizza auto.

In ogni caso, ricordiamo, è possibile ridurre i costi assicurativi del proprio veicolo scegliendo la soluzione più vantaggiosa dal punto di vista economico tramite il comparatore di SosTariffe.it per assicurazioni auto che permette di confrontare un gran numero di preventivi tra cui scegliere l’opzione migliore che permetterà di ridurre i costi senza rinunciare ad alcuna copertura assicurativa.

I documenti necessari per il trasferimento dell’assicurazione auto sono pochi. Per prima cosa si avrà bisogno del tagliandino, nono anche come “contrassegno”, dell’auto fatta demolire o ceduta (è indipendente se la cessione avviene ad un privato o ad una concessionaria). Un altro documento necessario per completare il trasferimento dell’assicurazione da un veicolo ad un altro è il certificato che attesti che l’utente non è più proprietario dell’auto (l’atto di vendita, di esportazione o di demolizione a seconda del percorso scelto per liberarsi della vettura).


Completano la documentazione necessaria per il trasferimento della polizza assicurativa la carta verde, il documento che regola la circolazione dell’auto all’estero a fini assicurativi, ed il libretto di circolazione dell’auto su cui si vuole spostare la polizza assicurativa. Avere a disposizione questi documenti rappresenta una condizione necessaria per poter trasferire l’assicurazione da un’auto ad un’altra.

E’ importante sottolineare, in ogni caso, la necessità di verificare in modo scrupoloso i contratti assicurativi. Le condizioni del passaggio di una polizza, infatti, possono cambiare a seconda delle società coinvolte. Da notare, inoltre, che il trasferimento della polizza da un genitore ad un figlio convivente è possibile solo nel caso in cui il veicolo oggetto dell’assicurazione sia assicurato per la prima volta.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo e metti Mi Piace:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *